Industria estrattiva

Il Paese presenta una abbondante ricchezza di materie prime.

Le principali risorse minerarie sono l’oro, il petrolio e i diamanti. Importanti anche le riserve di manganese, bauxite e stagno. 

 

Un'importante parte delle esportazioni del Ghana è composta dal greggio e dal gas. 

Recentemente sono stati scoperti giacimenti di petrolio al largo della costa Ghanese. Il giacimento di Jubilee, scoperto a giugno del 2007, è situato ad una profondità di 1000-1500 metri al largo della costa del Ghana e dispone di riserve petrolifere sino a 1,8 miliardi di barili.

La produzione conta getti di petrolio per 120.000 barili al giorno. Inoltre, non lontano da Jubilee, è stato scoperto il giacimento di Tweneboa, dal potenziale fino a 1,4 miliardi di barili.

L' "Offshore Cape Three Point", guidato dall'italiana ENI, è il più grande progetto di estrazione del paese, che punta ad aumentare notevolmente la capacità estrattiva del Ghana, incidendo notevolmente sulle esportazioni future.
Anche se i livelli delle riserve del Ghana sono ancora molto inferiori a quelle dei Paesi come la Nigeria, i suoi giacimenti hanno il vantaggio di poter essere sfruttati in condizioni politiche e socio-economiche stabili e con un regime fiscale vantaggioso.

 

 

 

Per informazioni:

+39 091 334625

Segreteria: via Mariano Stabile 221, 90141 Palermo  c/o Avvocato Francesco Campagna

 

Tutti i diritti riservati